C.F.F.S. Cogoleto Pallavolo - ASD

Thea Serranò


Data di nascita: 
06/12/2000

Numero di maglia: 
12

Ruolo: 
Martello

Squadra: 
Serie D


Ultima intervista: 

Gioco a pallavolo da 11 anni.
Lo scorso anno ho giocato in 1ma divisione dove, come allenatore, c’era mio padre e non è stato sempre facile. Spesso devo isolarmi dalla componente familiare, fare finta che sia solo un allenatore e non mio papà. E mi sforzo, a volte confondendomi, quando devo chiamarlo. A casa pà…. In palestra Claudio, ehi tu!! (ride NDR).Ma la difficoltà non è solo questa. Credo che si aspetti molto da me forse perché mi conosce come nessun altro allenatore mi potrebbe conoscere ed è duro quando sbaglio. Ma va bene, lo fa per tirare fuori il meglio di me. Poi anche lui è stato giocatore di pallavolo e pertanto pretende che in campo si dia tutto e di più, come faceva lui.
Il mio ruolo è l’attaccante che sia centrale o martello. E’ un ruolo che mi piace molto. In difesa mi piace giocare e mettermi in competizione con gli attaccanti avversari, ma dietro devo migliorare molto la tecnica difensiva.
Lo scorso anno ho iniziato la stagione in crisi soprattutto mentale e non avevo molta voglia di allenarmi. Ogni allenamento mi sembrava estremo, faticoso, duro così ho voluto fare un passo indietro e scendere di categoria, dalla D in 1ma divisione. 
Le cose sono migliorate piano piano anche e soprattutto per merito di un gruppo che si è dimostrato affiatato e competitivo. Mi hanno fatto sentire bene e parte importante della squadra. 
Non mi sento di essere la giocatrice che fa la differenza (opinione condivisa durante le interviste con Federica Mastrosimini, Nadia Chagneau e Serena Casarino, NDR). Ho cercato di contribuire e di mettermi al servizio della squadra e di papà, Claudio, l’allenatore (ride, NDR). Poi è venuto tutto più facile in quel magnifico gruppo.
Mi aspetto di migliorare e crescere sotto tutti i punti di vista: agonistico, tattico e atletico e spero di maturare ancora di più qualunque sia la mia futura squadra.

Seguici su FB!